Immagine salumi

I 10 salumi italiani più apprezzati in Italia e in tutto il mondo

Impossibile parlare della cucina italiana e le sue eccellenze senza pensare ai salumi nostrani, amati e apprezzati in tutto il mondo. I numeri parlano chiaro: l’Italia produce più di 100 tipologie di salumi e insaccati diverse, alcune molto note e diffuse altre meno conosciute, più di nicchia, ma ugualmente meritevoli di attenzione e naturalmente di un assaggio.

Buona parte della produzione nazionale di salumi viene venduta all’estero, segno che anche nel resto del mondo l’eccellenza italiana del settore viene apprezzata e richiesta. Non a caso i salumi italiani, nel complesso, assommano ben il 50% della totale produzione europea.

Consumati a pranzo, a cena, come antipasto: i salumi italiani mettono davvero tutti d’accordo, da scegliere soltanto il tipo di affettato preferito in base ai propri gusti.

Oggi i produttori virtuosi sono sempre più numerosi e in ogni regione d’Italia emergono notevoli eccellenze espresse da artigiani che puntano tutto sulla materia prima selezionata, sull’alimentazione di qualità degli animali, sui tempi di stagionatura adeguati, senza interventi di alcun tipo, e tanto meno additivi.

Ma quali sono i 10 salumi italiani più apprezzati in tutto il mondo? Scopriamoli!

1 Prosciutto crudo di Parma. Si tratta di uno dei salumi in assoluto più famosi al mondo. Il Prosciutto di Parma ha un sapore dolce e raffinato, un gusto intenso ma delicato. Fondamentale anche la zona di lavorazione (la provincia di Parma) per dare la stagionatura perfetta al prodotto.

2 Mortadella di Bologna. Prodotto Igp, dal profumo inconfondibile, intenso e leggermente speziato. La mortadella viene realizzata esclusivamente con carne suina, tritata in un impasto finissimo e grasso di gola, da cui si ricavano i lardelli di colore bianco, ‘quadrettatura’ caratteristica.

3 Coppa di Parma. A dispetto del nome, non viene prodotta esclusivamente a Parma ma in diverse province dell’Emilia. E’ uno dei salumi più antichi esistenti, vi sono prime tracce della Coppa di Parma già nel 1680. Viene prodotto utilizzando la parte muscolare del collo del maiale, dopo la prima lavorazione viene salato, aromatizzato con vino bianco e sale, insaccato e infine stufato. La stagionatura dura dai 60 ai 90 giorni, a seconda del peso.

4 Salame di Felino. Prodotto IGP, il nome deriva dal paese in provincia di Parma in cui viene prodotto. Le caratteristiche che rendono riconoscibile il Salame Felino sono la morbidezza, il sapore delicato e il profumo intenso, dovuti alla qualità della carne e ai tagli utilizzati, alla tecnica di lavorazione e alla stagionatura.

5 Bresaola della Valtellina. Salume tra i più pregiati, è prodotta prodotta esclusivamente con carne ricavata dalle cosce di bovino dell’età compresa fra i 18 mesi e i quattro anni. Durante la lavorazione vengono aggiunte spezie ed aromi, che aiutano a darne l’inconfondibile sapore.

6 Culatello. Salume di suino prodotto in provincia di Parma, è fatto con la parte più pregiata della coscia del maiale adulto, ossia quella posteriore e interna, da cui deriva appunto il nome culatello. La rifilatura avviene a mano, secondo tradizione, mentre la stagionatura non è mai inferiore ai dieci mesi.

7 Soppressata di Calabria. Salume che si ottiene da carne di maiale, è diffusa nelle regioni meridionali e soprattutto in Calabria, solo lì infatti ha il marchio Dop. Insaccato particolarmente saporito, dal gusto aromatico e deciso ottenuto dalla lavorazione delle parti più pregiate del maiale.

8 Lardo di colonnata. Salume di maiale che si ottiene dallo strato adiposo che riveste la schiena del suino. Ha uno spessore di almeno 3 centimetri, corrispondenti allo strato adiposo. La parte inferiore conserva la cotenna, mentre quella superiore è ricoperta dal sale per la conservazione, dalle erbe aromatiche e dalle spezie.

9 Speck Alto Adige. Affettato di origine tedesca con marchio Igp, si ottiene dalla spalla disossata e cruda del maiale. Deve il suo gusto inconfondibile soprattutto alle sue origini altoatesine, il clima infatti conferisce al prodotto un sapore unico e speciale.

10 Capocollo di Calabria. Prodotto con le carni della parte superiore del lombo dei suini, disossato e quindi salato a secco o in salamoia. Di colore vivace, con profumi pronunciati e gusto ricco, molto persistente.Ne esistono differenti versioni a seconda delle regioni ma in Calabria è una vera specialità, non a caso infatti in quella regione può fregiarsi del marchio Dop.

SU ENOOGA DISPONIBILI DIVERSI INSACCATI DI QUALITA’, COSA ASPETTI ? COLLEGATI SU ENOOGA.IT E ORDINA IL TUO SALUME PREFERITO!